Il diffondersi dei casi di COVID-19 ha avuto effetti immediati sui comportamenti e sui consumi degli italiani. Per le aziende è fondamentale monitorare in maniera costante l’evoluzione dei comportamenti di consumo, per rispondere in maniera tempestiva a questo evento eccezionale e imprevedibile.

GfK ha attivato un nuovo tracking settimanale che misura gli effetti dell’epidemia in corso sugli stili di vita e sui consumi degli italiani. Attraverso il tracking POS Weekly, GfK offre per esempio un aggiornamento settimanale dell’andamento delle vendite di Tecnologia di consumo (Telefonia, Elettronica di consumo, Foto, Grande Elettrodomestico, Piccolo Elettrodomestico) e di beni durevoli, evidenziando i prodotti più a rischio e quelli che invece potrebbero trarre vantaggio dal cambiamento delle abitudini dei consumatori.

In particolare, l’emergenza sanitaria nel nostro Paese sta costringendo molte persone a rimanere in casa e trovarsi, spesso per la prima volta, a lavorare o studiare in remoto, con la necessità di organizzarsi anche dal punto di vista delle dotazioni tecnologiche. Questa nuova esigenza ha portato ad un picco di vendite alcuni prodotti del comparto IT e Office. Nella settimana dal 2 all’8 marzo 2020, GfK ha registrato una crescita a valore del +63% per i PC Portatili, rispetto alla stessa settimana all’anno precedente. Molto significativo anche l’incremento delle vendite di PC Desk (+15%) e Stampanti multifunzione (+53,5%), di tutto quello che serve quindi per ricostruire a casa propria un vero e proprio ufficio.

Il Trend dei PC Portatili è molto significativo sia per volumi che per valore e la settimana dal 2 all’8 marzo 2020 è stata la più performante per vendite negli ultimi 6 mesi (escludendo i picchi di come Natale e Black Friday).