Deliveroo Italy s.r.l., la piattaforma attiva nell’online food delivery, depositerà nei prossimi giorni i risultati del bilancio economico 2018, che si è chiuso con un importante segno positivo, a conferma del buon andamento della società che opera in Italia.

“Deliveroo Italy continua a crescere, con i ricavi da vendite e servizi aumentati del 130%, come mostra il bilancio 2018”, commenta Matteo Sarzana, General Manager Deliveroo Italy, presentando dei dati di bilancio della realtà italiana che fa parte della piattaforma leader mondiale nel settore dell’online food delivery. “Cresciamo più delle altre piattaforme anche grazie alla nostra capogruppo che sta investendo sulla nostra espansione e sulla nostra tecnologia, sia in Italia che nel mondo”.

Tra i principali dati che emergono dal bilancio 2018, i ricavi in crescita, con un aumento del 130% (da 6,1 milioni di euro nel 2017 a 14 milioni nel 2018), con un profitto pari a 1,5 milioni per l’anno in esame. La società ha inoltre registrato un aumento del fatturato pari a circa il 97%, passando da 11,1 milioni di euro a 21,9 milioni.

Il 2018 ha visto la presenza di Deliveroo espandersi in molte città italiane. Il servizio era attivo in 12 città all’inizio del 2018 e ne ha raggiunte ben 34 alla fine dello stesso anno, triplicando praticamente il numero delle città raggiunte.

Un risultato possibile anche grazie a un nuovo rinnovato segnale di interesse della casa madre, la britannica Roofoods Ltd, che crede nelle potenzialità del mercato italiano e durante il 2018 ha finanziato Deliveroo Italia S.r.l. per circa 7.8 milioni di euro.

“Gli investimenti della casa madre sono molto importanti per assicurare la crescita in Italia”, continua Sarzana, “e aiutano a sostenere la nostra espansione. Abbiamo portato avanti un piano di crescita importante che insieme a una gestione molto rigorosa ha assicurato profittabilità. Il 2018 è stato un anno chiave nel quale abbiamo triplicato il numero delle città raggiunte dai nostri servizi, investendo fortemente nell’attivazione delle nuove città. Nel 2019 abbiamo un piano ancora più ambizioso – conclude Matteo Sarzana – oggi siamo già presenti in 89 città dal Nord al Sud dell’Italia ed entro la fine dell’anno i nostri servizi saranno disponibili in oltre 150 città”.

“Vogliamo diventare la società di riferimento mondiale del food delivery”, dichiarava qualche anno fa Will Shu (nella foto), CEO e co-fondatore di Deliveroo: un obiettivo ambizioso che alla luce degli ultimi numeriopare si stia realizzando.